Case: 2,7 miliardi per 15.200 nuovi alloggi

Pubblicato il 19 ottobre 2011 17:24 | Ultimo aggiornamento: 19 ottobre 2011 18:04

ROMA – Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha sottoscritto 15 accordi di programma con 14 Regioni e la Provincia autonoma di Trento previsti dal Piano nazionale di edilizia abitativa. I programmi gia' approvati dal Cipe e dalla conferenza unificata Stato, regioni e autonomie locali, attivano investimenti pubblici e privati per oltre 2,7 miliardi di euro per realizzare 15.200 alloggi.

''La stipula degli accordi – ha detto il ministro dei Trasporti, Altero Matteoli – e' un passo decisivo verso la realizzazione degli alloggi che, secondo il Piano predisposto dal governo, saranno destinati prioritariamente ai nuclei familiari a basso reddito, alle giovani coppie, agli anziani, agli studenti fuorisede, agli sfrattati non per morosita', agli immigrati regolari a basso reddito residenti da 10 anni in Italia''.

Gli accordi sono stati sottoscritti dai rappresentanti delle regioni Umbria, Marche, Molise, Campania, Emilia Romagna, Toscana, Puglia, Basilicata, Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Sicilia, Sardegna e della Provincia autonoma di Trento. Il ministero era rappresentato dal direttore generale per le Politiche Abitative, Marcello Arredi.

''Desidero ringraziare – ha aggiunto Matteoli – il Sottosegretario Mario Mantovani per l'impegno e la passione che ha sempre dedicato al Piano Casa e alla sua effettiva realizzazione. Ma un ringraziamento va anche alle Regioni e alle altre istituzioni locali con cui abbiamo intrattenuto un rapporto istituzionale corretto e che sta dando risultati concreti''.