Caselle Torinese. Tre persone uccise a coltellate in casa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 gennaio 2014 16:24 | Ultimo aggiornamento: 5 gennaio 2014 18:44
Caselle Torinese, anziani morti in casa per monossido: omicidio-suicidio?

Caselle Torinese, anziani morti in casa per monossido: omicidio-suicidio?

TORINO –  Claudio Allione, 66 anni, la moglie Mariangela Greggio, 65 anni, e la madre di lei, Emilia Dall’Orto, di 93 anni, sono stati trovati morti nella loro casa a Caselle Torinese. Sul corpo avevano dei segni di coltellate. In un primo tempo si era pensato che la loro morte fosse stata causata da monossido di carbonio.

I carabinieri e i vigili del fuoco che sono intervenuti hanno riferito che i morti sono due coniugi di 65 e 66 anni, e una donna di 93 anni, madre di uno dei due. A dare l’allarme è stato il figlio della coppia, Maurizio, di 26 anni. Non avendo risposta al telefono si è presentato a casa dei genitori.

Sui corpi dei tre anziani trovati morti c’erano delle ferite di arma da taglio. A rilevarle è stato il medico legale, che non ha ancora precisato se si tratti di ferite potenzialmente mortali oppure no. Prende corpo presso gli investigatori l’ipotesi di un caso di omicidio-suicidio. Confermata dai carabinieri la fuga di monossido di carbonio.