Caserta: 5 arresti tra i Casalesi, in carcere anche l’ex sindaco

Pubblicato il 18 Aprile 2011 11:00 | Ultimo aggiornamento: 18 Aprile 2011 11:00

CASERTA – Cinque persone sono state fermate dai carabinieri nell’ambito di indagini sugli appoggi di cui beneficiò il boss del clan dei Casalesi Antonio Iovine durante la latitanza. Tra loro, accusato di usura ed estorsione, c’è un odontoiatra, Vincenzo Corvino, che nel periodo compreso tra il 1995 ed il 1996 fu sindaco di Casal di Principe; il Consiglio comunale fu poi sciolto per infiltrazioni camorristiche.