Caserta/ Legato e rapinato in casa: morto Bartolomeo Gasparetti. Forse un infarto la causa del decesso

Pubblicato il 12 agosto 2009 9:04 | Ultimo aggiornamento: 12 agosto 2009 9:04

carabinieriUn bidello di 50 anni, Bartolomeo Gasparetti, è morto durante una rapina subita nella sua abitazione a Vairano Patenora, nel casertano.

L’uomo, viveva con la madre:   i due sono stati sorpresi dai rapinatori nella notte e legati mani e piedi con fascette di plastica. Il corpo della vittima, ad un primo esame, presenta ecchimosi ma non ferite d’arma da fuoco o da punta e tagli. Non  è escluso che ad ucciderlo possa essere stato un infarto.

I carabinieri del comando provinciale di Caserta ritengono che i malviventi abbiano portato via qualche decina di migliaia di euro che l’anziana donna e suo figlio tenevano nascosti in casa.