Caserta, Maddalena Zinzi picchiata e rapinata in casa: figlia ex presidente Provincia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2015 16:55 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2015 16:56
Caserta, Maddalena Zinzi picchiata e rapinata in casa: figlia ex presidente Provincia

Caserta, Maddalena Zinzi picchiata e rapinata in casa: figlia ex presidente Provincia

CASERTA – Maddalena Zinzi, figlia dell’ex presidente della Provincia di Caserta, Domenico, è stata picchiata e rapinata in casa sua, a Caserta. La donna, conosciuta come Mara, era in casa con la figlia di tre anni e un’altra donna, quando hanno fatto irruzione nell’appartamento alcuni rapinatori, probabilmente dell’Est Europa (come scrivono Ansa e Mattino), che hanno minacciato, legato e picchiato le due donne, davanti alla bimba.

I banditi hanno poi messo a soqquadro l’appartamento di via Giotto, in pieno centro a Caserta, portando via il bottino. La figlia del politico di Forza Italia, che è stata legata in bagno, è riuscita a liberarsi e ad avvertire il fratello Gianpiero, neo eletto consigliere regionale, in quota Forza Italia, che ha avvertito le forze dell’ordine. Le donne sono state ricoverate nell’ospedale di Caserta. I primi esami avrebbero escluso lesioni gravi. Indaga la squadra mobile della questura di Caserta.