Caserta: ritorna sul mercato il profumo "I Love Bunga Bunga"

Pubblicato il 10 Novembre 2011 16:59 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2011 17:09

CASERTA – Non solo ha ottenuto la riconsegna delle centinaia di confezioni di profumo ''I love Bunga Bunga'' sequestrate sette giorni fa nel Casertano con l'ipotesi che fosse merce contraffatta ma, a breve, proporrà sul mercato anche l'essenza ''Forza Gnocca''.

Oggi, la Procura di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) ha reso nuovamente disponibili alla ''Profumi e Profumi'' della famiglia Piscitelli, di Santa Maria a Vico (Caserta), le circa cinquecento confezioni del profumo poste sotto sequestro dalla Guardia di Finanza ad Aversa una settimana fa.

Secondo le analisi, infatti, si tratta di un prodotto originale, cosi' come lo sono anche i profumi ''al gusto di'' – note essenze il cui nome era utilizzato esclusivamente in funzione descrittiva – anche quelle sequestrate in quell'occasione.

Da quanto si è appreso, la ''Profumi e Profumi'' da anni lotta contro un cartello multinazionale della cosmesi e ottiene, periodicamente, da diversi tribunali italiani, il dissequestro delle confezioni prodotte sulle cui etichette sono addirittura stampati i riferimenti delle sentenze e dei provvedimenti giudiziari a favore della stessa azienda.

Per il dissequestro, non si è resa nemmeno necessaria la testimonianza del titolare dell'azienda, il quale avrebbe dovuto riferire sull'eventuale contraffazione delle confezioni, in quanto da lui stesse realizzate. La ''Profumi e Profumi'', che produce essenze anche per conto terzi, nell'ambito del contenzioso con la grande azienda internazionale della cosmesi, aveva fatturato nei mesi scorsi anche un ''acconto'' a titolo di maxi-risarcimento per i danni subiti.