Casette Verdini (Macerata), malore mentre gioca a tennis: muore il vicecomandante dei vigili urbani

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 maggio 2019 12:39 | Ultimo aggiornamento: 22 maggio 2019 12:39
Casette Verdini (Macerata), malore mentre gioca a tennis: muore il vicecomandante dei vigili urbani

Casette Verdini (Macerata), malore mentre gioca a tennis: muore il vicecomandante dei vigili urbani

CASETTE VERDINI (MACERATA) – Ha avuto un malore mentre giocava a tennis. Ed è morto così, sul campo, Mauro Clementoni, vicecomandante dei vigili urbani di Treia (Macerata), 63 anni. 

Nel pomeriggio di martedì 21 maggio stava giocando nei campi della frazione di Casette Verdini a Pollenza, dietro al palazzo Morresi, insieme al cognato e a due amici, quando all’improvviso si è sentito male. 

Le persone che erano con lui sono accorse per soccorrerlo, e sul posto sono arrivati i carabinieri del nucleo radiomobile di Macerata e i sanitari del 118, ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

5 x 1000

“Il martedì pomeriggio facciamo sempre un doppio. Anche oggi stavamo giocando, solo che eravamo in tre – ha  raccontato alle Cronache Maceratesi uno degli amici di Clementoni – . Quello che è successo è che ad un certo punto mentre stavamo giocando si è accasciato a terra e non si è più ripreso”.

La salma sarà sottoposta ad accertamento da parte del medico legale. Probabilmente Clementoni è stato stroncato da un infarto.

Originario di Macerata, Clementoni viveva a Tolentino e lavorava a Treia. Frequentava il circolo di tennis da circa una ventina d’anni e “non aveva mai avuto problemi di salute. Ha fatto il certificato agonistico due settimane fa”, ha spiegato il cognato. Fino a martedì, quando un malore gli è stato fatale. (Fonte: Cronache Maceratesi)