Caso Englaro archiviato. Il gip: “Non fu omicidio”

Pubblicato il 11 Gennaio 2010 14:15 | Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio 2010 14:26

beppino_englaroEluana Englaro non è stata uccisa, il gip ha archiviato l’inchiesta contro il padre della giovane, Beppino. Dopo le indagini durate quasi un anno, il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Udine Paolo Milocco ha emesso il decreto di archiviazione del caso della ragazza morta il 9 febbraio scorso nella clinica La Quiete di Udine, dopo 17 anni di stato vegetativo.

Stop dunque alle indagini su Beppino Englaro e altri 13 persone per il reato di omicidio volontario. L’istanza di archiviazione accolta dal Gip era stata presentata lo scorso 26 novembre dalla Procura di Udine.

«Per uno che ha sempre agito nella legalità e nelle trasparenza non poteva esserci altra conclusione» ha commentato Beppino Englaro. «Io sono sempre stato tranquillo, se si può usare questo termine considerando la tragedia che ho vissuto – ha aggiunto il papà di Eluana -. Ho sempre detto che agivo e avrei agito solo nelle legge e nella giustizia e questo mi è stato riconosciuto».