Cassazione: dopo 15 anni Ezio Graggio vince la causa sul suo “caminetto scomparso”

Pubblicato il 24 Novembre 2010 18:05 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2010 20:16

Ezio Greggio, il popolare conduttore di ‘Striscia la notizia’ in coppia con Enzo Iacchetti, ha definitivamente vinto in Cassazione la causa per la “scomparsa” del suo caminetto, inviato in Irlanda, nel 1995, insieme a 109 scatoloni per l’arredo di una casa e mai giunto a destinazione.

Per questo il ”signor Ezio” aveva chiamato in giudizio la ditta alla quale aveva affidato la spedizione dell’ingente quantitativo di mobilia e arredi. Oggi, la Suprema Corte, con un verdetto appena depositato, ha stabilito che Greggio ha diritto ad essere risarcito con quindici milioni di vecchie lire, costo del caminetto imballato in tre contenitori.

Senza successo infatti lo spedizioniere ha fatto ricorso in Cassazione contro la sentenza della Corte di Appello di Milano che, nel maggio del 2005, aveva decretato il diritto di Greggio al risarcimento dei danni. Ora la ditta di trasporti dovrà pagare anche 2300 euro per le spese del giudizio di Cassazione. La causa del ”signor Ezio” è un classico caso di giustizia ‘lumaca’: iniziata nel 1995 davanti al Pretore di Monza, si è conclusa solo adesso.