Cassazione: via i clandestini con figli minori a scuola

Pubblicato il 11 Marzo 2010 14:51 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2010 15:09

Marcia indietro della Cassazione in tema di immigrazione: gli immigrati irregolari, con figli minori che studiano in Italia, non possono chiedere di restare nel nostro Paese sostenendo che la loro espulsione provocherebbe un trauma “sentimentale” e un calo nel rendimento scolastico dei figli.

Infatti, secondo il nuovo orientamento della suprema corte che smentisce una recente sentenza, l’esigenza di garantire la tutela alla legalità delle frontiere prevale sulle esigenze di tutela del diritto allo studio dei minori.