Cassino, dodicenne bullizzato fugge di casa: trovato mentre vagava per strada

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Ottobre 2019 12:06 | Ultimo aggiornamento: 1 Ottobre 2019 12:06
Bullismo, foto d'archivio Ansa

Bullismo (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Esasperato dai bulli, dodicenne fugge di casa ma viene aiutato e riportato a casa da un passante. Tutto è successo a Cassino, in provincia di Frosinone, lo scorso venerdì 27 settembre. 

A chiedere aiuto al 112 è stato un avvocato di Cassino che così racconta: “Ho superato quel ragazzino ma poi ho notato il suo barcollare e allora sono tornato indietro. Quando gli ho chiesto se avesse bisogno di qualcosa è scoppiato a piangere. Voleva aiuto, aveva fame e freddo e ci ha detto di essere scappato di casa. Ho chiamato i Carabinieri che in pochissimi minuti sono arrivati da me. Non ho parole per descrivere quella situazione. Nessun genitore vorrebbe mai sentire quei racconti e quelle parole. I carabinieri sono state speciali e devo ringraziare pubblicamente il capitano Ivan Mastromanno e il tenente Massimo Di Mario ed il loro personale, per come hanno saputo gestire la situazione che era delicatissima”.

Una volta rintracciati i genitori che nel frattempo avevano dato l’allarme, è venuta alla luce una storia di disagio familiare tristissima: padre e madre impegnati nei loro lavori per poter dare da vivere alla famiglia ed il bambino e la sua sorellina più piccola a casa soli. Per questo motivi sono state informate sia la Procura dei Minori che quella di Cassino.

Fonte: Agi.