Cassola (Vicenza), cadavere decapitato sui binari. Probabile suicidio

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 novembre 2017 19:48 | Ultimo aggiornamento: 7 novembre 2017 19:48
cassola-cadavere-decapitato

Cassola (Vicenza), cadavere decapitato sui binari. Probabile suicidio

CASSOLA (VICENZA) – Macabra scoperta lunedì mattina alla frazione San Zeno di Cassola, in provincia di Vicenza. Il corpo di un uomo con la testa decapitata è stata trovata da uno dei macchinista alla guida dei treni di passaggio ad un centinaio di metri dalla stazione di Cassola, in via Monte Asolone.

Il cadavere è stato notato anche da alcuni passanti che hanno subito dato l’allarme, chiamando le forze dell’ordine. Il ritrovamento è avvenuto intorno alle 7:30 di mattina.

Sul posto, riferisce il Gazzettino, sono arrivati gli agenti della polizia ferroviaria di Castelfranco Veneto (Treviso), competente per questa tratta della linea ferroviaria Bassano-Venezia, e i carabinieri. E’ ancora da stabilire se si sia trattato di un incidente o di un suicidio, anche se la seconda sembra l’ipotesi più probabile.

A causa del recupero del cadavere e dei rilievi sul luogo del ritrovamento la linea Bassano-Castelfranco è rimasta interrotta fino alle 12, e nel tratto sono stati attivati bus sostitutivi, ma ci sono stati molti disagi per i pendolari.

Scrive il quotidiano veneto:

Dai primi accertamenti si tratta di un uomo dell’apparente età di 25-30 anni, del quale sino a metà pomeriggio non si conosceva l’identità, visto che non aveva documenti, vestiva una tuta e calzava un paio di ciabatte. Polizia e carabinieri stanno cercando di dare un nome alla vittima che probabilmente abitava nelle vicinanze, visto l’abbigliamento.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other