Cronaca Italia

Cassola (Vicenza), cadavere decapitato sui binari. Probabile suicidio

cassola-cadavere-decapitato
cassola-cadavere-decapitato

Cassola (Vicenza), cadavere decapitato sui binari. Probabile suicidio

CASSOLA (VICENZA) – Macabra scoperta lunedì mattina alla frazione San Zeno di Cassola, in provincia di Vicenza. Il corpo di un uomo con la testa decapitata è stata trovata da uno dei macchinista alla guida dei treni di passaggio ad un centinaio di metri dalla stazione di Cassola, in via Monte Asolone.

Il cadavere è stato notato anche da alcuni passanti che hanno subito dato l’allarme, chiamando le forze dell’ordine. Il ritrovamento è avvenuto intorno alle 7:30 di mattina.

Sul posto, riferisce il Gazzettino, sono arrivati gli agenti della polizia ferroviaria di Castelfranco Veneto (Treviso), competente per questa tratta della linea ferroviaria Bassano-Venezia, e i carabinieri. E’ ancora da stabilire se si sia trattato di un incidente o di un suicidio, anche se la seconda sembra l’ipotesi più probabile.

A causa del recupero del cadavere e dei rilievi sul luogo del ritrovamento la linea Bassano-Castelfranco è rimasta interrotta fino alle 12, e nel tratto sono stati attivati bus sostitutivi, ma ci sono stati molti disagi per i pendolari.

Scrive il quotidiano veneto:

Dai primi accertamenti si tratta di un uomo dell’apparente età di 25-30 anni, del quale sino a metà pomeriggio non si conosceva l’identità, visto che non aveva documenti, vestiva una tuta e calzava un paio di ciabatte. Polizia e carabinieri stanno cercando di dare un nome alla vittima che probabilmente abitava nelle vicinanze, visto l’abbigliamento.

 

To Top