Castel del Rio, va alla posta per pagare l’affitto e trova il conto prosciugato. Pensionato tenta il suicidio

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Aprile 2020 14:34 | Ultimo aggiornamento: 8 Aprile 2020 14:34
Castel del Rio, va alla posta per pagare l'affitto e trova il conto prosciugato. Pensionato tenta il suicidio

Castel del Rio, va alla posta per pagare l’affitto e trova il conto prosciugato. Pensionato tenta il suicidio (Foto Archivio Ansa)

BOLOGNA – Era andato alla Posta per pagare l’affitto di casa ma ha trovato il conto svuotato. Per questo un pensionato di Castel del Rio, in provincia di Bologna, ha tentato il suicidio. A salvarlo sono stati i carabinieri, dopo aver ricevuto segnalazione dalla direttrice dell’ufficio postale. 

Secondo quanto ricostruito, l’anziano, malato e beneficiario di una pensione di 600 euro al mese, è caduto nello sconforto quando ha scoperto l’ammanco nel suo conto corrente. Uscito dalle Poste del paese ha cercato così di farla finita tagliandosi i polsi con la lama del cutter. 

E’ stata la responsabile dell’ufficio ad accorgersi della disperazione dell’uomo e a chiamare i carabinieri, giunti appena in tempo per impedirgli di compiere il drammatico gesto. Lo hanno trovato appartato in un vicolo poco distante dalla Posta. 

Ai carabinieri ha detto di non poter reggere la pressione di doversi giustificare col padrone di casa. Dopo averlo tranquillizzato, i militari gli hanno trovato una sistemazione dove trascorrere l’emergenza coronavirus. Il titolare di un albergo-ristorante del luogo che ha preso in carico l’uomo, affidandolo a una struttura protetta per anziani.

Gli stessi militari hanno poi scoperto che a prosciugare i risparmi dell’anziano era stato un vicino di casa, che era riuscito a sottrargli Postamat e codice pin: l’uomo, un 47enne già con precedenti, è stato denunciato per furto e ricettazione. (Fonte: Ansa).