Castel Frentano, picchiano 2 pompieri e 2 carabinieri: padre e figlio ai domiciliari

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 Novembre 2019 16:33 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2019 16:33
Castel Frentano, picchiano 2 pompieri e 2 carabinieri: padre e figlio ai domiciliari

Auto dei carabinieri e un camion dei pompieri (Foto d’archivio)

LANCIANO – Hanno picchiato due vigili del fuoco e due carabinieri. Per questo padre e figlio, rispettivamente di 49 e 23 anni sono finiti in manette a Castel Frentano, in provincia di Chieti. I due sono stati posti agli arresti domiciliari con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e minacce.

L’episodio è avvenuto mercoledì sera dopo le 22 a Castel Frentano, dove una squadra di pompieri era impegnata a spegnere un incendio all’esterno di un bar. Per ragioni in via di accertamento padre e figlio hanno cercato di impedire le operazioni di spegnimento dell’incendio fino ad arrivare alle mani. Nella faida sono rimasti coinvolti anche due carabinieri.

Tutti e quattro i feriti hanno dovuto fare ricorso alle cure dei medici del Pronto soccorso di Lanciano.

Fonte: Agi