Castellammare di Stabia, incendio in deposito di cosmetici: colonna di fumo nero e timore di feriti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 marzo 2019 15:04 | Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2019 15:04
Castellammare di Stabia, incendio deposito: si temono feriti e fumo tossico

Castellammare di Stabia, incendio in deposito di cosmetici: colonna di fumo nero e timore di feriti

NAPOLI – Un incendio è divampato nella tarda mattinata del 21 marzo in un deposito di cosmetici nella periferia di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli. Una colonna di fumo nero e denso si è alzata dal rogo, spinta verso il mare del golfo dal forte vento. Al momento non sono segnalati feriti, ma i vigili del fuoco temono che possano esserci perone intrappolate nei capannoni. Intanto le fiamme si sono espanse anche ad un altro deposito vicino.

Il sito Metropolis Quotidiano pubblica su Facebook un video in cui si vedono le fiamme elevarsi dal deposito e alcune persone preoccupate che osservano il lavoro dei vigili del fuoco. L’incendio è divampato in un capannone di via Ripuaria, al confine tra i Comuni di Castellammare, Pompei e Torre Annunziata. 

Il timore è che il fumo sprigionato dalle fiamme possa contenere sostanze tossiche, come ad esempio la diossina. Il vento che spira verso mare ha disperso il fumo e abbassato il rischio di intossicazioni, ma per motivi di sicurezza i residenti nelle abitazioni investite dal fumo intenso sono stati allontanati dalle loro case. (Facebook)