Castellammare, scomparso Savio Nsereko, attaccante dello Juve Stabia

Pubblicato il 14 Settembre 2011 15:37 | Ultimo aggiornamento: 14 Settembre 2011 15:37

Savio Nsereko (Foto LaPresse)

NAPOLI – L’attaccante della Juve Stabia Savio Nsereko è sparito. Il calciatore ugandese di 22 anni, con passaporto tedesco, giovedì8 settembre ha inviato un sms all’allenatore Braglia scrivendo che non si sarebbe allenato. Da allora di lui non si è saputo più nulla. Neppure la famiglia sa dove sia.

La società campana ne ha denunciato la sparizione alla polizia di Castellammare di Stabia, comune a Sud di Napoli, pochi giorni fa. Gli investigatori, scrive Repubblica, sostengono che si tratta di un allontanamento volontario e non di una sparizione originata da violenza o addirittura da un sequestro.

Nsereko, che l’anno scorso militava nel Monaco 1860, viveva in albergo, aveva un avita normale, regolare, senza amicizie pericolose. Quando la dirigenza della Juve Stabia due giorni fa ha presentato denuncia di scomparsa in commissariato ha riferito che il calciatore ugandese aveva chiesto un permesso, probabilmente prolungatosi oltre il dovuto.

I genitori di Savio vivono in Germania, mentre la fidanzata abita in Bulgaria. Il calciatore è di proprietà della Fiorentina e, fino al giorno dell’acquisto da parte della Juve Stabia, risiedeva a Firenze.

Già  nell’ottobre dello scorso anno era sparito per una settimana senza dare notizie di sé al Monaco 1860.