Castellaneta Marina: rimorchiatori in azione per disincagliare motonave “Burgas”

Pubblicato il 23 Marzo 2010 10:58 | Ultimo aggiornamento: 23 Marzo 2010 10:58

E’ iniziata martedì mattina la seconda fase delle operazioni di recupero da parte di due potenti rimorchiatori della Capitaneria di porto di Taranto, per disincagliare la motonave bulgara “Burgas”, spiaggiatasi nelle acque antistanti il litorale di Castellaneta Marina il 10 marzo scorso.

L’intervento prevede che la nave sia ruotata di circa 70 gradi con la prua verso il mare e successivamente rimorchiata attraverso la sabbia e portata  in acque sicure. Dopo l’attività di tiro, cominciata ieri, la nave ha però guadagnato solo 12 gradi rispetto alla posizione iniziale.

La seconda fase dell’operazione di disincaglio viene eseguita con l’impiego di uno speciale strumento fatto arrivare appositamente dall’Olanda dalla società di salvamento “Svitzer”, che permetterà di ripristinare il livello d’acqua intorno alla nave portandola in condizione galleggiamento. Successivamente, la nave “Burgas” sarà spostata in acque più profonde con l’ausilio dei rimorchiatori e condotta nel porto di Taranto.