Castellaro Lagusello (Mantova): cameriere marocchino aggredito a calci e pugni da 6-7 persone

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Maggio 2019 11:07 | Ultimo aggiornamento: 13 Agosto 2019 9:26

MANTOVA  – E’ ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Brescia un cameriere di 25 anni di origini marocchine aggredito ieri sera da sei o sette persone a Castellaro Lagusello, mentre stava tornando a casa dopo aver finito il suo turno di lavoro in un ristorante della zona. I carabinieri sono sulle tracce degli aggressori, che sarebbero un gruppo di albanesi con cui il giovane aveva avuto in precedenza degli screzi.

Potrebbe, dunque, esserci la vendetta alla base della violenta aggressione a calci, pugni e anche con un coltello. L’aggressione è avvenuta ieri sera poco dopo le 22.30. Mohammed El Outata, residente a Volta mantovana, aveva finito il turno di lavoro in un ristorante di Castellaro e stava tornando a casa. A pochi metri dal locale è stato aggredito dal gruppo di uomini che lo hanno picchiato e accoltellato alle gambe. Secondo i parenti della vittima, gli aggressori abiterebbero a pochi chilometri di distanza da dove risiede il cameriere.

Fonte: Ansa