Castroncello, precipita aliante: morto Enzo Acanti. Come suo fratello 10 anni fa

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 17 marzo 2019 15:54 | Ultimo aggiornamento: 17 marzo 2019 18:46
Castroncello (Arezzo), precipita un aliante: morto il pilota

Castroncello, precipita un aliante: morto il pilota (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Un aliante è precipitato nel primo pomeriggio di domenica 17 marzo a Castroncello, località nel comune di Castiglion Fiorentino (Arezzo): morto Enzo Acanti, l’uomo che pilotava il velivolo. Tutto è accaduto alle 14.15. Secondo quanto appreso dall’Ansa, a dare l’allarme sarebbe stato un passante. Morto a causa di un incidente di volo così come era accaduto al fratello 10 anni fa. 

La vittima, 79 anni, nel 2009 aveva perso il fratello Roberto, 70 anni, schiantatosi al suolo con un ultraleggero sempre nell’Aretino. Come il fratello Enzo Acanti, residente a Faella, nel comune di Castelfranco Piandiscò, era appassionato di volo.

L’aviosuperficie dove oggi è accaduto l’incidente è di proprietà di Antonello Budini Gattai ed è base di alcuni piccoli aerei privati ma soprattutto di alianti, sia privati che della scuola dell’Aeroclub di Arezzo in trasferta. “Era un nostro socio e un amico – ha detto Budini Gattai – siamo molto addolorati”.

Trainato dal verricello il pilota ha iniziato la manovra di decollo ma probabilmente per un colpo di vento ‘in coda’ è precipitato schiantandosi a terra.

Commozione all’aviosuperficie dove erano presenti il proprietario e alcuni soci. Il pilota morto è descritto come un esperto, che frequentava periodicamente e con frequenza l’aviosuperficie.

Aggiunge La Nazione che “a dare l’allarme è stato un passante, che si è ritrovato di fronte per primo alla tragedia, avvenuta lontano dai centri abitati.

L’aviosuperficie è base di alcuni piccoli aerei privati ma soprattutto di alianti, sia privati che della scuola dell’AeroClub di Arezzo in trasferta”. (Fonte Ansa e La Nazione).