Catania, Antimafia sequestra beni per 7 mln a Giudeppe Faro

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Novembre 2015 9:41 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2015 9:41
Catania, Antimafia sequestra beni per 7 mln a Giudeppe Faro

Catania, Antimafia sequestra beni per 7 mln a Giudeppe Faro

CATANIA – Sequestro dell’Antimafia di Catania ai beni di Giuseppe Faro, 58 anni, imprenditore ritenuto vicino al clan La Rocca, affiliato alla “famiglia” dei Santapaola. La Dia di Catania ha sequestrato in Sicilia e in Veneto beni per 7 milioni di euro a Faro, imprenditore operante nei settori edile e movimento terra. Sigilli sono stati posti a quote societarie, aziende, terreni, appartamenti, garage, automezzi e a numerose disponibilità bancarie e postali. 

Qualche dettaglio in più lo scrive il Giornale di Sicilia:

L’indagine della Dia è stata coordinata dal procuratore di Catania, Michelangelo Patanè. Sempre la Dia aveva sequestrato qualche giorni fa beni per 18 milioni di euro a un esponente di spicco del clan Nardo, Ciro Fisicaro, 52 anni, elemento di vertice dell’organizzazione mafiosa, egemone nella provincia di Siracusa e collegato al clan mafioso “Santapaola” di Catania.

Fisicaro è stato condannato all’ergastolo per numerosi omicidi e associazione di stampo mafioso. Il Tribunale di Siracusa ha disposto il sequestro dei beni, per un valore complessivo di circa 18 milioni, consistenti in tre società che operano rispettivamente nel settore immobiliare, dei trasporti e della grande distribuzione, nonché in 10 immobili (tra appartamenti, magazzini e locali adibiti ad uffici e garage), in diversi beni mobili registrati, in conti correnti e in altri rapporti finanziari ancora da quantificare.