Catania/ Aperta un’inchiesta sulla morte di Giuseppe Azzarelli, il bambino sbranato dai cani ad Acireale

Pubblicato il 22 Luglio 2009 17:17 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2009 13:02

La procura di Catania aprirà un’inchiesta sulla morte di Giuseppe Azzarelli, il bambino di sette anni di Acireale, in provincia di Catania, sbranato ieri da un branco di cani randagi a cui aveva portato del cibo. L’episodio è accaduto in contrada San Cosimo, alla periferia di Acireale.

Secondo una prima ricostruzione il bimbo sarebbe stato assalito da almeno cinque animali, tra i quali un pitbull, un dobermann e una femmina di razza dogo argentino che aveva partorito da poco una cucciolata. Giuseppe sarebbe stato assalito perché si è avvicinato alla cucciolata del dogo argentino. Il piccolo presentava una profonda ferita alla gola che ha quasi staccato di netto la testa. Sono stati i genitori di Giuseppe, allarmati dal mancato rientro a casa, a cercare il figlio.