Catania, il cadavere di Salvatore Muni trovato carbonizzato

Pubblicato il 11 Marzo 2010 18:05 | Ultimo aggiornamento: 11 Marzo 2010 18:05

È stato identificato l’uomo ucciso con diversi colpi di un oggetto contundente alla testa e il cui corpo carbonizzato è stato trovato domenica scorsa nelle campagne di Belpasso, in provincia di Catania. Si tratta di Salvatore Muni, 34 anni, originario di Adrano, che era scomparso il giorno prima.

Al suo riconoscimento i carabinieri della compagnia di Paternò sono arrivati grazie a una comparazione delle impronte digitali della vittima, che in passato era stato denunciato per reati contro il patrimonio. In una primo momento era stato ipotizzato dagli stessi investigatori che il corpo, che era stato dilaniato da cani e animali randagi, fosse di un extracomunitario e che il delitto fosse maturato nell’ambito di una lite tra immigrati.

Indagini sono in corso per ricostruire la personalità di Muni e le sue ultime frequentazioni per risalire al movente del delitto. Allo stato, però, militari dell’Arma che indagano escludono il coinvolgimento della criminalità organizzata nell’omicidio.