Catania, merce e puntatori laser contaffatti: sequestro da 3 milioni di euro

Pubblicato il 29 Marzo 2010 9:46 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2010 11:39

Circa 150 mila pezzi di merce contraffatta e di pistole laser, per un valore sul mercato stimato dagli investigatori in circa 3 milioni di euro, sono stati sequestrati dalla guardia di finanza a Catania.

La merce è stata trovata in un deposito nella zona industriale e due esercizi commerciali per la vendita all’ingrosso, con regolare licenza e partita Iva in pieno centro storico, gestiti da tre cinesi, che sono stati denunciati in stato di libertà.

Nel deposito sono stati trovati orologi, sveglie, telefonini, giocattoli, accendini e altro ancora, riproducenti i marchi Hello Kitty, Cars, Spiderman, Winnie the Pooh, perfettamente imitati e pronti per essere venduti; ma anche pistole laser, fucili laser e puntatori laser di genere vietato.

Nei due negozi gli articoli, esposti in grandi banconi, erano cinture, collane, bracciali, orecchini, portamonete, magliette, maglioncini, giubbotti, indumenti intimi e pantaloni con il logo di note griffe: Monella Vagabonda, Dolce e Gabbana, Armani, Gucci, Alviero Martini.