Catania, minaccia e aggredisce la moglie: figlia 15enne lo registra e fa arrestare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Novembre 2019 15:23 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2019 16:03
Catania, aggredisce e minaccia moglie: figlia registra audio e chiama aiuto

Foto archivio ANSA

CATANIA – Minaccia la moglie e le lancia contro piatti e stoviglie, senza però colpirla. L’aggressione è registrata, in audio, dalla figlia 15enne della coppia che la invia con uno smartphone a una sorella maggiorenne, che non vive con loro, assieme al messaggio ‘chiedi aiuto’. Sul posto sono così arrivati i carabinieri, che hanno arrestato l’uomo in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e minacce aggravate.

Secondo la ricostruzione fornita ai militari, l’uomo è un pregiudicato di 44 anni che minacciava di picchiare la moglie di 37 anni mentre le lanciava stoviglie, non riuscendo però a colpirla, L’ennesima aggressione a cui hanno assistito i figli di 15 e 16 anni, mentre la maggiore era fuori casa.

La ragazzina non si è persa d’animo, ha registrato quanto stava accadendo in casa e ha inviato l’audio alla sorella, chiedendo aiuto. La figlia che non era in casa ha così allertato il 112, che ha inviato i carabinieri all’abitazione. Al loro arrivo i militari hanno trovato l’uomo che minacciava la moglie. L’uomo è stato arrestato e, in attesa della decisione dell’Autorità giudiziaria, posto agli arresti domiciliari, ma nell’abitazione della sua famiglia d’origine. (Fonte ANSA)