Catania, oscurato un sito pedopornografico: c’era anche la foto di un padre con la figlia

Pubblicato il 17 Aprile 2010 - 14:55 OLTRE 6 MESI FA

Un portale con migliaia di foto pedopornografiche con protagonisti è stato oscurato dalla Polizia Postale di Catania. L’operazione è scattata dopo una denuncia dell’Associazione Meter di don Fortunato Di Noto. L’associazione ha segnalato il portale, che ospitava anche una sezione «bondage», anche al Centro Nazionale per il contrasto alla pedofilia (CNCPO) di Roma.

Tra le foto pubblicate sul portale ce n’era una in cui un padre si mostra a viso scoperto mentre fa sesso con la figlia. L’associazione ha segnalato il portale, che ospitava anche una sezione «bondage», anche al Centro Nazionale per il contrasto alla pedofilia (CNCPO) di Roma. Il portale era monitorato da Meter dal 12 aprile scorso.

Secondo quanto ha accertato l’associazione «raccoglie 162.387 utenti e di questi oltre 40.000 sono “clienti” della sezione con le immagini e i filmati più atroci e violenti». «Va sempre peggio. Sarebbe ora – commenta don Di Noto – che l’Interpol rendesse finalmente pubblici i volti di questi abusatori, esseri disumani che calpestano la dignità di piccoli innocenti».

«Sarebbe ora – aggiunge – che si pubblicassero le foto di questi mostri con una scritta ‘Wanted’, così finalmente tutti prenderebbero coscienza di quale dramma e cattiveria si nutre la pedofilia e pedopornografia online».