Catanzaro: Rocco Catroppa ucciso in un agguato

Pubblicato il 29 Agosto 2010 9:36 | Ultimo aggiornamento: 21 Aprile 2020 11:25

Un uomo, Rocco Catroppa, di 38 anni, è stato ucciso a colpi di pistola col silenziatore a Palermiti, nel catanzarese. L’uomo – scrive la Gazzetta del Sud – che aveva assistito ad un concerto e si apprestava a seguire uno spettacolo di fuochi pirotecnici nell’ambito di una festa religiosa, si è accasciato al suolo provocando la fuga delle persone in preda al panico – molti i bambini – che si trovavano nelle vicinanze.

L’omicidio di Catroppa, che era di Vallefiorita, un centro poco distante, è stato rilevato dai carabinieri della tenenza di Soverato giunti sul posto che hanno potuto constatare che Catroppa era stato raggiunto alla testa da un colpo di pistola con silenziatore.

L’omicidio è avvenuto a distanza di poco meno di una settimana dall’uccisione di Ferdinando Rombolà, di 40 anni, l’uomo colpito a morte sulla spiaggia della località turistica dello Jonio catanzarese mentre era in compagnia della moglie e di decine di bagnanti.

L’omicidio Rombolà è stato inquadrato dagli inquirenti nell’ambito della faida dei boschi che da qualche anno vede scontrarsi le cosche della ‘ndrangheta che operano nella zona delle serre vibonesi, nel basso Ionio catanzarese e nell’alto Ionio reggino.