Catanzaro: tigre gli strappa la mano, fratello si uccide per rimorso

Pubblicato il 27 Dicembre 2011 13:45 | Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre 2011 15:39

CATANZARO, 27 DIC – Una tigre strappa la mano del
fratello, fino a rendere necessaria l'amputazione, dopo che
assieme si erano avvicinati alla gabbia dell'animale forse per
una prova di coraggio e lui poco dopo si uccide per il rimorso.
E' accaduto a Catanzaro a due fratelli bosniaci dipendenti del
Circo Weber, da qualche giorno in citta'.
Ratko Peijc, di 52 anni, e il fratello di 50 anni avevano
festeggiato assieme il Natale alzando un po' il gomito quando,
si presume per una sorta di prova, si sono avvicinati alla
gabbia dell'animale per accarezzarlo. Il felino, con una
zampata, ha strappato l'avambraccio del fratello minore di Ratko
spappolandogli la mano al punto da costringere i medici
all'amputazione dell'arto.
Ratko, gia' segnato dalla recente morte di un altro fratello,
ha poi deciso di farla finita impiccandosi nelle vicinanze di un
Centro commerciale. .