Cattolica, racconta finto stupro per coprire la gita con il fidanzato: denunciata

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 maggio 2018 6:44 | Ultimo aggiornamento: 8 maggio 2018 1:05
Auto dei carabinieri

Cattolica, racconta finto stupro per coprire la gita con il fidanzato: denunciata (foto Ansa)

CATTOLICA – Aveva passato la notte a una festa in spiaggia col fidanzato e per giustificarsi con i genitori ha raccontato di essere stata violentata da quattro persone. La presunta vittima è finita invece denunciata per simulazione di reato da parte dei carabinieri di Cattolica.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

Lei, una 31enne nata a Pesaro e residente a Vallefoglia in provincia di Pesaro-Urbino, rischia un processo per aver raccontato una “bugia” di tale portata da generare allarme. La donna, il 25 aprile scorso si era presentata alla Tenenza di Cattolica raccontando di essere stata vittima di violenza sessuale da parte di un gruppo di giovani non meglio indicati. Gli accertamenti condotti dai militari però hanno permesso di scoprire che era stata un’invenzione della 31enne allo scopo di giustificare una prolungata assenza da casa, in compagnia del fidanzato.