Cava de’ Tirreni: azzannata da pitbull, difendeva nipotina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Dicembre 2015 11:29 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2015 11:29
Cava de' Tirreni: azzannata da pitbull, difendeva nipotina

Cava de’ Tirreni: azzannata da pitbull, difendeva nipotina

SALERNO – Il cane ha puntato la nipotina di 5 anni e la nonna per difenderla è stata azzannata da un pitbull che era sfuggito al controllo del padrone. L’attacco è avvenuto lunedì 30 novembre a Cava de’ Tirreni, in provincia di Salerno, e la donna è stata soccorsa e trasportata all’ospedale Santa Maria dell’Olmo, dove è stata sottoposta ad antitetanica e le ferite sono state suturate.

Simona Chiariello sul Mattino scrive che l’animale è sfuggito al controllo del padrone mentre lo stava portando a passeggio e il figlio della donna ferita ha sporto denuncia, perché il padrone del cane non avrebbe soccorso nonna e nipote dopo che il pitbull le ha attaccate:

” E’ accaduto nella serata di lunedì al corso Mazzini di Cava de’ Tirreni, nei pressi dello stadio comunale Simonetta Lamberti. Nella mattinata di ieri il figlio ha presentato denuncia anche perché pare che il padrone del cane – un giovane – non abbia soccorso la donna. «Nostra madre è ancora sotto choc – raccontano i figli – stanotte ha avuto la febbre alta. Se non si fosse messa davanti, se non avesse fatto da scudo quel cane poteva sbranare la nostra bambina»”.