Cava de’ Tirreni, inchiesta Rimborsopoli: 39 politici indagati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Febbraio 2015 12:50 | Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2015 12:50
Cava de' Tirreni, inchiesta Rimborsopoli: 39 politici indagati

Cava de’ Tirreni, inchiesta Rimborsopoli: 39 politici indagati

NAPOLI  – Sono 39 i politici indagati per l‘inchiesta Rimborsopoli scattata a Cava de’ Tirreni. Stralciata invece la posizione del sindaco Marco Galdi, che dunque non finirà a processo nel tribunale di Nocera Inferiore il prossimo 11 giugno.

Galdi, inizialmente accusato di favoreggiamento per un viaggio a Medjugorie, ha dimostrato che i rimborsi chiesti erano di carattere istituzionale, scrive Petronilla Carillo sul Mattino:

“Lo stralcio della sua posizione, che potrebbe essere archiviata di qui ai prossimi giorni, è arrivata dopo la valutazione fatta dagli organi inquirenti di carte e documenti che il primo cittadino, per il tramite del suo legale, avrebbe fornito a suo discapito.

Intanto in questi giorni si sta provvedendo alla notifica degli avvisi di fissazione dell’udienza. Quattro le posizioni archiviate, si tratta di quelle dei consiglieri comunali Nunzio Senatore, Alfredo Messina, Alfonso Carleo e Roberto Bellizia; 39 quelli per i quali la procura ha chiesto il giudizio immediato con l’accusa di truffa e peculato. Tra gli indagati il consigliere regionale Giovanni Baldi, all’epoca consigliere a Cava, e ancora l’ex assessore provinciale Luigi Napoli”.