Cava de’ Tirreni. I disabili psichici potranno passeggiare in spiaggia a Vietri sul mare

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Aprile 2020 12:56 | Ultimo aggiornamento: 15 Aprile 2020 13:00
Cava de' Tirreni. I disabili psichici potranno passeggiare in spiaggia a Vietri sul mare

Coronavirus, ora d’aria in spiaggia per i disabili psichici di Cava de’ Tirreni (Ansa)

ROMA – L’isolamento prolungato ha effetti particolarmente pesanti sulle persone più fragili. Una situazione della quale soffrono i diretti interessati ma anche le loro famiglie. E di fronte al lockdown, ecco una decisione innovativa adottata in provincia di Salerno.

L’Osservatorio cittadino sulla condizione delle persone con disabilità di Cava de’ Tirreni (Salerno) ha reso noto che, a seguito di un’intesa tra il sindaco della città, Vincenzo Servalli, e del primo cittadino di Vietri sul Mare, Giovanni De Simone sarà possibile accompagnare i disabili psichici cavesi nella spiaggia di Marina di Vietri sul Mare.

Preventivamente dovrà essere fornita la targa del veicolo dell’accompagnatore all’Osservatorio sulla disabilità, contattando il presidente Vincenzo Prisco al recapito 3356548707. Questi poi provvederà a comunicarla al Comando di Polizia locale del centro costiero.

La persona disabile con un solo accompagnatore si potrà recare sulla spiaggia di Vietri sul mare passeggiando nel rispetto delle norme dettate dall’emergenza Covid-19. La decisione è stata adottata sulla base della considerazione che la quarantena crea enormi difficoltà a coloro che in famiglia hanno un parente con disabilità psichica.

“Per le persone con disabilità psichica, intellettiva e relazionale, o con multi-disabilità, e per i loro familiari, la quarantena è un doppio trauma. Perché sostanzialmente – afferma il presidente Prisco – significa il ritorno a una condizione che conoscono bene. Alla quale da sempre cercano tenacemente di sottrarsi: quella dell’isolamento sociale”.

Prosegue, intanto, un’altra iniziativa voluta dall’Osservatorio sempre allo scopo di dare un po’ di sollievo alle famiglie che vivono in questa fase di emergenza una maggiore difficoltà a restare in casa. E’ possibile, infatti, trascorrere del tempo a passeggiare in tutta serenità insieme con un solo accompagnatore nella ‘Piccola Fatima’ in località S. Cesareo, messa a disposizione dal rettore don Gennaro.

Si tratta di un ampio giardino alberato, dotato di viali fatti in modo tale da consentire di rispettare le norme di sicurezza dettate dall’Emergenza Covid-19, permettendo il distanziamento di sicurezza. Contattando l’Osservatorio cittadino è possibile per una persona con disabilità ed un solo accompagnatore concordare – nel rispetto delle norme attualmente vigenti e quindi per un numero limitato di persone – l’accesso nel giorno ed orario in cui recarsi e fruire di questo spazio all’aperto. (fonte Ansa)