Cavarzere: Silvano Forza ucciso dopo una lite al bar mentre chiama il 112

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 dicembre 2018 10:33 | Ultimo aggiornamento: 9 dicembre 2018 10:33
Cavarzere (Venezia): Silvano Forza ucciso dopo una lite al bar mentre chiama il 112

Cavarzere: Silvano Forza ucciso dopo una lite al bar mentre chiama il 112 (foto d’archivio Ansa)

CAVARZERE – Un uomo è morto dopo una lite al bar a Cavarzere (Venezia) mentre chiamava il 112. Un uomo di 58 anni è stato denunciato dai carabinieri con l’accusa di omicidio preterintenzionale per la morte di un 79enne, Silvano Forza, dopo una lite al bar nel piccolo centro veneto.

Il 58enne in preda ai fumi dell’alcol – secondo quanto ricostruito dai militari – ha colpito più volte l’anziano.
Questi cercando di mettersi al sicuro ha chiamato il 112, ma proprio mentre era al telefono con l’operatore si è accasciato al suolo morendo.

Ed è a questo punto, raccontano i testimoni, che l’uomo che stava combattendo con lui si è accanito colpendolo con pugni di una violenza inaudita, rivolti alla faccia e alla testa. L’82enne è morto così, steso a terra in via Peschiera, a pochi metri dal Duomo di Cavarzere. L’uomo accusato di averlo ucciso, invece, è scappato in auto, subito inseguito dai carabinieri di Chioggia che hanno iniziato una serrata caccia all’uomo.

Immediato l’intervento dei militari che hanno bloccato e sentito a lungo l’aggressore, raccogliendo anche le testimonianze delle persone presenti nel locale. Il Pm di turno ha già disposto l’autopsia per chiarire le cause della morte ovvero se siano state fatali le percosse o se il decesso sia avvenuto per altre cause correlate ad esse o meno.