Cede cestello della funivia: Enzo Bloise, operaio, muore a 31 anni

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 dicembre 2016 20:08 | Ultimo aggiornamento: 1 dicembre 2016 20:08
Cede cestello della funivia: Enzo Bloise, operaio, muore a 31 anni

Cede cestello della funivia: Enzo Bloise, operaio, muore a 31 anni (Foto Ansa)

SAN GIOVANNI IN FIORE (COSENZA) – Un operaio di 31 anni, Enzo Bloise, è morto ed un altro, Stefano Sassone, di 25 anni, è rimasto ferito in modo grave in un incidente sul lavoro avvenuto a Lorica, località turistica sui monti della Sila, nel Comune di San Giovanni in Fiore, in provincia di Cosenza.

I due operai erano impegnati nei lavori di realizzazione di una nuova seggiovia Valle Cavaliere/Codecola di Coppo che porta le cabine fino in prossimità della cima del monte Botte Donato.

Secondo quanto riferisce Repubblica, 

I due operai stavano lavorando all’interno di un cestello di manutenzione collegato ai cavi del nuovo impianto di risalita, per un controllo della seggiovia, la funivia è stata invece completata e collaudata poco più di tre mesi fa ed è già prossima all’apertura. Improvvisamente il cestello dei due operai si è staccato dal cavo portante facendoli precipitare nel vuoto per una ventina di metri.

Sul posto è intervenuta l’eliambulanza, che ha trasportato il ferito nell’ospedale di Cosenza, i carabinieri ed una squadra del Soccorso alpino. Secondo una prima ricostruzione che dovrà essere verificata, i due operai si trovavano in un cestello che si sarebbe staccato dai cavi della funivia facendo precipitare i due per una ventina di metri. I due operai sono stati subito soccorsi dai colleghi ma per uno di loro non c’è stato niente da fare.

Bloise è morto sul colpo, Sassone, è ricoverato in gravi condizioni nell’ospedale Annunziata di Cosenza dove è stato portato con l’eliambulanza. Le indagini dei carabinieri puntano adesso ad accertare il motivo per cui il cestello su cui si trovavano i due operai si sia sganciato dai cavi dell’impianto di risalita.

 

Il presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, si è presentato in ospedale per far visita a Stefano Sassone.