Invita i colleghi a casa per una cena aziendale e li denuncia: “Mi hanno fatta ubriacare e violentata”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 gennaio 2019 19:46 | Ultimo aggiornamento: 17 gennaio 2019 19:46
Violentata alla cena aziendale: donna denuncia 4 colleghi

Invita i colleghi a casa per una cena aziendale e li denuncia: “Mi hanno fatta ubriacare e violentata”

ROMA – Una donna ha invitato i colleghi a casa sua per una cena aziendale, poi li ha accusati di averla fatta ubriacare e di averla violentata. L’accusatrice è una donna di 50 anni proveniente dal Veneto che ha denunciato ai carabinieri di essere stata punita perché creava problemi sul posto di lavoro. I colleghi, quattro uomini trai 46 e i 50 anni, hanno negato lo stupro: “Si è inventata tutto per farci pressione e farci fare quello che vuole”.

Secondo una prima ricostruzione, la donna avrebbe invitato i soci a casa sua e organizzato una cena di lavoro per parlare di alcune questioni da risolvere. Durante la cena però l’avrebbero fatta bere e si sarebbe ubriacata, poi avrebbero approfittato di lei in quattro. Il mattino seguente la donna si è rivolta ai carabinieri e ha denunciato i quattro uomini: “Mi hanno fatto bere e poi mi hanno violentato. Non ricordo molto di quella sera ma sono certa che quei rapporti non erano consenzienti”.

I colleghi di lavoro hanno smentito la ricostruzione della donna, spiegando di essere giunti a casa della presunta vittima per parlare di alcune beghe di lavoro e di essere poi tornati a casa dopo aver intavolato alcuni discorsi e una semplice cena. Gli accusati hanno dichiarato: “Non l’abbiamo mai toccata, si è inventata tutto per farci pressione sul lavoro e indurci a fare ciò che vuole. Non c’è stato alcuno stupro, nessuna violenza. Sono solo bugie”. Ora i carabinieri indagano sulla vicenda per ricostruire cosa sia accaduto.