Censimento, anziani truffati dai falsi rilevatori

Pubblicato il 19 ottobre 2011 17:09 | Ultimo aggiornamento: 19 ottobre 2011 17:19

BOLZANO, 19 OTT – La Provincia di Bolzano segnala la presenza di alcuni falsi rilevatori del Censimento 2011 che prendono di mira soprattutto gli anziani chiedendo somme di denaro per aiutarli nella compilazione dei moduli. ''Tutte le operazioni relative al censimento – sottolinea l'istituto statistico provinciale Astat – sono assolutamente gratuite''.

La tattica utilizzata e segnalata da alcuni cittadini consiste nel presentarsi presso le abitazioni private, preferibilmente di persone di una certa eta', e chiedere un contributo in denaro per il lavoro di assistenza nella compilazione dei moduli del censimento.

Per questo motivo, la direttrice dell'Ufficio statistiche demografiche, Johanna Plasinger, ricorda che ''tutti i rilevatori sono dotati di un documento di riconoscimento rilasciato dai Comuni, se i cittadini hanno dei dubbi possono in ogni momento contattare le amministrazioni municipali e verificare se le persone che si sono presentate presso la propria abitazioni sono effettivamente dei rilevatori''.