Censimento Istat. Consulente esterno vuole aiutarti? Attento, è una truffa

Pubblicato il 21 ottobre 2011 18:02 | Ultimo aggiornamento: 21 ottobre 2011 18:24

ROMA, 21 OTT – Nessun consulente e' stato autorizzato dall'Istat a fornire assistenza nella compilazione del questionario del censimento. E' quanto precisa l'istituto, in merito a notizie secondo cui alcune persone offrirebbero aiuto dietro compenso.

Le attività di assistenza gratuita alla compilazione dei questionari – spiega l'istituto – sono affidate dall'Istat agli Uffici Comunali di Censimento e in particolare ai loro coordinatori e rilevatori che, a partire dal 21 novembre, si recheranno presso le famiglie per ritirare i questionari non ancora compilati.

In quell'occasione i rilevatori potranno offrire aiuto a quei cittadini che ritenessero di averne bisogno nel rispondere ad alcuni quesiti. In ogni caso, al fine di rendere superfluo il ricorso a consulenze esterne alla Rete censuaria, l'Istat ha inviato a tutte le famiglie, insieme al questionario, la guida alla compilazione.

Inoltre ha predisposto il numero verde telefonico 800 069 701 che risponde alle richieste di chiarimento, tutti i giorni dalle 9 alle 19; i video tutorial disponibili sul sito censimentopopolazione.istat.it, che aiutano i cittadini nella compilazione on line del questionario; una casella di posta elettronica dedicata (infocens2011@istat.it) a rispondere alle domande dei cittadini.

Per ricevere assistenza nella compilazione del questionario è inoltre possibile rivolgersi ai centri comunali di raccolta costituiti dagli uffici comunali di Censimento, il cui elenco è disponibile sul sito censimentopopolazione.istat.it. Infine, alcuni Comuni (ad esempio Milano e Napoli) hanno stipulato accordi con i Caf sindacali affinché diano assistenza gratuita ai cittadini.