Centocelle (Roma), incendio distrugge palestra. Trovate taniche di liquido infiammabile

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Giugno 2020 8:14 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2020 9:54
Centocelle, Ansa

Centocelle (Roma), incendio distrugge palestra. Trovate taniche di liquido infiammabile (foto Ansa)

ROMA – A Centocelle, Roma, un incendio doloso ha distrutto una palestra in via Valmontone.

Le fiamme sono divampate nella notte tra mercoledì e giovedì, intorno alle 3:30.

Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco e polizia scientifica per i rilievi. 

Non risultano feriti. Si indaga per un atto doloso.

Sarebbero state ritrovate, infatti, delle taniche di liquido infiammabile.

“Un incendio ha colpito un’altra attività economica di Centocelle, nel V Municipio; questa volta, dopo gli incendi dei mesi scorsi a danno della Pecora elettrica, di Cento55 e del Baraka Bistrot, a essere colpita è stata una palestra”.

Questo quanto si legge in una nota la consigliera regionale del Lazio Marta Bonafoni ed il consigliere del V Municipio Stefano Veglianti.

“Proprio ieri la Regione Lazio ha voluto lanciare un segnale agli abitanti del quartiere, che più volte sono scesi per le vie di Centocelle, annunciando che il locale che ha ospitato La Pecora elettrica diverrà un luogo di aggregazione dove le istituzioni e la cittadinanza si contrapporranno alla criminalità con una presenza forte e consapevole”. (Fonti: Ansa, Il Messaggero)

Centocelle (Roma), via libera per la tramvia Termini-Giardinetti-Tor Vergata

Via libera per la tramvia Roma Termini-Giardinetti-Tor Vergata.

O meglio. Via libera al finanziamento. Un finanziamento da oltre 213 milioni di euro.

 

La ministra delle Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, ha firmato ieri il decreto. 

Decreto che sblocca le risorse del Fondo Mit.

Il progetto della tramvia prevede la trasformazione della ferrovia in un vero e proprio tram “a scartamento ordinario finalizzato all’interconnessione con il resto della linea tramviaria”.

“La riqualificazione – scrive il ministro – restituirà alla cittadinanza un importante collegamento.

Collegamento dall’Università di Tor Vergata al centro della città e viceversa, con un servizio veloce e mezzi moderni e accessibili”.

“Si chiamerà linea G – spiega Virginia Raggi –  ed è una delle opere fondamentali nella programmazione che abbiamo pensato per Roma, un’infrastruttura che garantirà un servizio con mezzi moderni e veloci”.

“Una bellissima notizia”, il commento del comitato di quartiere di Tor Pignattara che però chiede, nel frattempo, di riaprire la tratta fino a Giardinetti.

“Si avvia un processo che per tanto tempo abbiamo aspettato, su un progetto che accoglie quasi tutte le esigenze espresse dai cittadini.

In un clima di collaborazione e sostegno, chiediamo però al Comune, di  terfacciarsi con la Regione Lazio.

Un modo per venire incontro agli studenti del Kant, Cavanis e altri istituti, nonché sostenere il traffico viaggiatori sull’asse labicano visti i problemi riscontrati sulla metto C”.  (Fonte: Roma Today).