“Cercasi cameriera che parli veneto”: all’annuncio rispondono pugliesi, romene

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Marzo 2014 17:19 | Ultimo aggiornamento: 14 Marzo 2014 17:20

CAMERIERATREVISO – Hanno risposto a decine, pronte ad imparare la lingua di Goldoni pur di trovare un lavoro: sono le giovani donne che hanno dato seguito all’inserzione che un ristoratore di Treviso ha postato in rete cercando una cameriera sotto i 28 anni di età in grado di parlare veneto per il suo nuovo locale a San Marco di Resana. Si sono fatte avanti aspiranti cameriere romene, ucraine, piemontesi e pugliesi, oltre che venete. Per queste ultime, che giocano ovviamente in casa, la domanda di poter avere un colloquio è stata fatta, sempre in internet, persino in dialetto.

A raccontare l’esperienza, riportata sui giornali locali, è lo stesso ristoratore, Massimiliano Fardin, 36 anni, due figli, un passato da carpentiere e un futuro, nelle sue speranze, da neo imprenditore insieme alla moglie. Fardin ha già sentito tre ragazze, tra cui una rumena e una ucraina. Una risposta alla sua inserzione è arrivata pure dal Marocco. “Cerchiamo una cameriera che parli veneto perchè questo è lo stile del locale – dice ancora – . Non è un fatto di razzismo verso qualcuno, è semplicemente perchè il nostro menu sarà in dialetto”.