Ceriale (Savona), mamme e bimbi al parco attaccati dai gabbiani

Pubblicato il 22 Giugno 2013 8:50 | Ultimo aggiornamento: 22 Giugno 2013 8:51
Ceriale (Savona), mamme e bimbi al parco attaccati dai gabbiani

(Foto Lapresse)

CERIALE (SAVONA) – Mamme e bambini attaccati al parco giochi dai gabbiani: è successo a Ceriale, in provincia di Savona, Liguria, ma un episodio simile si era verificato anche tra Alassio e Albenga, all’altezza del porticciolo di Ferrari, ad un turista che voleva scattare una fotografia.

Gli uccelli hanno attaccato gli umani per difendere i loro pulcini. In quella zona, infatti, avevano appena nidificato. E’ dovuta intervenire la polizia municipale, che ha allontanato le persone, per mettere in sicurezza “sia i bambini sia gabbiani”, hanno detto i vigili.

L’Enpa (l’Ente nazionale per la protezione degli animali) spiega che in questi casi basta alzare le braccia per difendersi.

Per difendere i propri piccoli i gabbiani, come molti altri uccelli, volano minacciosi emettendo strida attorno a quelli che per loro sono degli intrusi. In questi casi basta alzare le braccia per allontanarli.

Del resto a causa della mancanza di cibo in mare dovuta all’eccesso di pesca, anche sportiva, i gabbiani sempre più spesso invadono le città della riviera. Nidificano sui tetti e sui terrazzi, e quando qualche essere umano che lì vive si avvicina, anche inavvertitamente, al nido degli uccelli questi per difendere i propri piccoli non esitano ad attaccare, a modo loro.