Cesano Maderno, furibonda lite in casa: Salvatore Marsiglia ucciso a coltellate

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Marzo 2014 1:21 | Ultimo aggiornamento: 8 Marzo 2014 2:25
Ucciso in casa a coltellate dopo una lite

Ucciso in casa a coltellate dopo una lite

MONZA – Una lite furibonda finita nel sangue. La tragedia si è consumata venerdì sera in un appartamento a Cesano Maderno, in Monza-Brianza.

La vittima Salvatore Marsilia, 52 anniè stato ucciso con diverse ferite inferte con un’arma da taglio. Forse un oggetto contundente. In casa c’erano la moglie cinquantenne e la figlia

La lite è scoppiata intorno alle 22.20 al civico 1 di via Palabianca. Ancora sconosciuti i motivi, sul caso indagano i carabinieri.

Dopo la mezzanotte un’ambulanza, scortata da una gazzella dei carabinieri, ha portato via la moglie della vittima facendosi largo tra decine di curiosi ancora presenti sul posto.

Secondo quanto riferito da alcuni vicini di casa, la figlia dell’uomo ucciso, J.M. di 28 anni, da poco separata era tornata a vivere con i genitori. Venerdì sera l’ex marito sarebbe andato a farle visita in via Palabianca. Una volta andato via l’uomo, sarebbe scoppiata una lite in famiglia tra Salvatore Marsilia, la moglie e la figlia.

Le due donne sono poi state portate in caserma dai carabinieri di Desio, per essere ascoltate dagli inquirenti. Interrogati anche tre vicini.