Cesano Maderno: sotto effetto di cocaina, prova a investire carabinieri e fugge. Uno gli spara e lo ferisce

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 maggio 2018 13:00 | Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2018 13:00
Cesano Maderno: ragazzo sotto effetto di cocaina, prova a investire carabinieri e fugge. Uno gli spara e lo ferisce

Cesano Maderno: sotto effetto di cocaina, prova a investire carabinieri e fugge. Uno gli spara e lo ferisce (foto d’archivio Ansa)

CESANO MADERNO – Ha tentato di investire i carabinieri e i militari gli hanno sparato: è successo a Cesano Maderno (Monza) e il bilancio è [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] di tre carabinieri feriti e un 25enne colpito a un tallone da un proiettile sparato da uno dei militari e arrestato. Era anche sotto effetto di cocaina.

Al termine dell’inseguimento il giovane ha speronato l’auto dei carabinieri e ha tentato di investirne uno. Una volta costretto in una strada stretta, a quanto si è appreso, il 25enne avrebbe ingranato la retromarcia colpendo un’auto dei carabinieri e poi speronandone un’altra arrivata in supporto. A quel punto i due capi equipaggio sono scesi dalle auto tentando di raggiungere la vettura del fuggitivo per costringerlo a scendere ma l’uomo, secondo la ricostruzione dei carabinieri, avrebbe tentato di investirli. Un altro militare, a quel punto, è sceso e ha esploso due colpi alle gomme della vettura. Il giovane avrebbe ingranato nuovamente la marcia tentando di investire anche lui.

Il carabiniere a quel punto ha sparato un terzo colpo di pistola che ha trapassato la portiera dell’auto e ha raggiunto il 25enne al tallone.

Jessica Signorile su Monza Today aggiunge che il ragazzo era sotto effetto di cocaina:

Il ragazzo, P.P., venticinque anni, residente a Cesano Maderno, è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Sottoposto al test per verificare che non fosse al volante sotto effetto di droga, il ragazzo è risultato positivo alla cocaina. Per questo motivo, su un’auto perfettamente in regola con patente e assicurazione, era scappato dai carabinieri a tutta velocità, senza arrendersi nemmeno quando ormai era “in trappola”. Nel passato del giovane risulta esserci un piccolo precedente penale per droga. Ora il venticinquenne è piantonato dai carabinieri in ospedale a Desio dove è stato trasferito a causa della ferita da arma da fuoco al piede destro con una prognosi di venti giorni. In ospedale sono finiti anche tre dei carabinieri impegnati nell’inseguimento che a causa delle escoriazioni e delle ferite hanno dovuto far ricorso alle cure mediche.