Chi l’ha visto e Giovanni Borriello, scomparso durante una processione e ritrovato dai tifosi del Napoli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 settembre 2013 13:07 | Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2013 13:07
Chi l'ha visto

Chi l’ha visto

NAPOLI – Chi l’ha visto, durante l’ultima puntata (25 settembre) ha raccontato l’incredibile storia di Giovanni Borriello, scomparso durante una processione a San Giovanni a Teduccio e ritrovato dai tifosi del Napoli dopo la partita di Champions contro il Borussia Dortmund.

Tutto inizia domenica 15 settembre, durante la classica processione di paese, a San Giovanni a Teduccio, Giovanni Borriello si perde tra la folla e scompare. Il mercoledì successivo (18 settembre) Giovanni Borriello era stato ritrovato a Posillipo verso le 20, in evidente stato confusionale, da alcune donne del luogo. La polizia, raccontano le donne, era giunta verso le 21 e aveva prelevato l’uomo.

Intanto però, a Chi l’ha visto, la sera di mercoledì il servizio della scomparsa di Giovanni Borriello va in onda lo stesso. Le signore di Posillipo che poco prima aveva incontrato Borriello, chiamano in trasmissione per raccontare che l’uomo era stato avvistato poche ore prima e consegnato alla Polizia. L’uomo però viene ritrovato ancora una volta in stato confusionale da alcuni tifosi del Napoli mentre rientravano a casa dopo la partita di Champions.

Alla fine dell’incontro (dopo le 23) due vicini di casa dell’uomo, che dallo stadio stanno rientrando in scooter, incontrano Borriello che vaga da solo all’altezza del Molo Beverello, lo riconoscono e lo riportano a casa.

La famiglia adesso – scrive Napoli Today – cerca la verità e accusa le istituzioni di averlo abbandonato in mezzo alla strada, incuranti dei pericoli.