Cronaca Italia

Chiara, segregata in casa da 8 anni. I medici: “Sembrava uscita da lager”

Chiara, segregata in casa da 8 anni

Chiara rinchiusa nella casa da 8 anni (foto da Video)

NAPOLI – Chiara, la ragazza segregata in casa dalla madre per 8 anni, ha corso il pericolo di morire. Lo sostengono i sanitari dell’ospedale San Giovanni Bosco, a Napoli, che attualmente la tengono in cura.

“Quando è arrivata sembrava uscita da un campo di concentramento”. E infatti Chiara che per anni è stata alimentata solo con succhi di frutta e senza mai assaggiare nulla di cucinato, pesa 40 chili.

“Stiamo facendo di tutto per farle riacquistare le forze – dice il primario del reparto di psichiatria Massimo Parlato – e speriamo, anche grazie alla riabilitazione, di portarla sulla strada del recupero”.

To Top