Chieri, operata bimba investita da Suv: condizioni ancora molto gravi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Ottobre 2019 10:29 | Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre 2019 10:29
Chieri, operata bimba investita da Suv: condizioni ancora molto gravi

Il luogo dell’incidente a Chieri (foto ANSA)

TORINO – Resta grave Emma, la bambina di due anni e mezzo travolta da un Suv, ieri mattina, 8 ottobre, davanti all’asilo di Chieri ‘La casa nel bosco’. Sottoposta a un delicato intervento neurochirurgico, durato sei ore ed eseguito dalla dottoressa Paola Peretta, direttrice di neurochirurgia dell’ospedale Regina Margherita, la prognosi è riservata.

Rimane sotto osservazione all’ospedale Cto, invece, uno degli altri bimbi coinvolti nell’incidente, che ha riportato una contusione al volto e all’addome. Oggi verrà sottoposto ad alcuni controlli: la prognosi è di una ventina di giorni.

I carabinieri, coordinati dal pm Ruffino, attendono la perizia tecnica per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. L’auto, una Toyota Land Cruiser parcheggiata su un piazzale in pendenza proprio davanti all’asilo, è scivolata lungo la strada in pendenza travolgendo i bambini. L’uomo che ha posteggiato la macchina è stato denunciato dalla Procura di Torino per lesioni personali stradali gravissime.

Ora, i carabinieri, che indagano sull’accaduto, attendono la perizia tecnica per fare chiarezza sulle cause. A quanto si apprende, il responsabile dell’incidente non avrebbe messo correttamente in sicurezza il Suv. Lui, sentito dagli investigatori, ha spiegato invece di aver tirato il freno a mano prima di scendere.

Fonte: ANSA