Chieti, bimba in ospedale per il mal di pancia: Medici: “Violentata”. Arrestato il nonno

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 Aprile 2019 13:36 | Ultimo aggiornamento: 25 Aprile 2019 13:36
Bimba in ospedale per mal di pancia, era violenza: arrestato nonno

Chieti, bimba in ospedale per il mal di pancia: Medici: “Violentata”. Arrestato il nonno

CHIETI – Una bambina di 11 anni è stata portata in ospedale dalla mamma per un mal di pancia, ma quando i medici l’hanno visitata hanno scoperto che era stata violentata. Ascoltata insieme a una psicologa, la bambina ha raccontato i giochi “proibiti” che faceva con il nonno di 80 anni e che riguardavano le sue parti intime e le procuravano dolore. L’anziano è stato arrestato in un comune della Val di Sangro, in provincia di Chieti, dai carabinieri con l’accusa di violenza sessuale il 19 aprile. 

Secondo quanto riportato da diversi siti, la bimba aveva lamentato con la mamma dolori alla pancia e alle parti intime. All’arrivo in ospedale, i medici hanno certificato la violenza subìta e hanno sporto denuncia alle autorità. Il racconto della bimba ha portato il nonno di 80 anni in carcere, ma l’anziano ha negato tutte le accuse durante l’interrogatorio di garanzia. Gli inquirenti hanno però confermato gli arresti domiciliari per l’anziano e intanto i carabinieri indagano per stabilire se altri familiari siano coinvolti nella triste vicenda.