Chieti, bimbo col Covid resta senza medicine: genitori in quarantena, gliele portano i carabinieri

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 10 Gennaio 2022 - 13:45
Chieti, bimbo col Covid resta senza medicine: genitori in quarantena, gliele portano i carabinieri

Chieti, bimbo col Covid resta senza medicine: genitori in quarantena, gliele portano i carabinieri (Foto d’archivio Ansa)

Un bimbo col Covid, i genitori in quarantena e le medicine finite a casa: a Chieti sono stati decisivi i carabinieri. I genitori del piccolo, infatti, hanno chiamato l’Arma per avere un aiuto. E i militari hanno portato a casa i farmaci necessari.

Chieti: bimbo col Covid senza medicine e i genitori in quarantena

Ha solo sette mesi il bambino di Chieti col Covid. Era appena stato dimesso dall’ospedale del comune abruzzese, dopo essere stato ricoverato per una brutta broncopolmonite bilaterale dovuta al Covid.

Tornati a casa, i genitori si sono resi conto di non avere tutte le medicine necessarie per le terapie. Ma non avevano parenti, né conoscenti in grado di aiutarli. Mamma e papà, infatti, erano in quarantena e non potevano uscire per andare in farmacia.

Chieti: i carabinieri portano i farmaci al bambino col Covid

I genitori non si sono persi d’animo e hanno chiamato il numero d’emergenza dei carabinieri. Nonostante l’inusuale richiesta, i militari dell’Arma si sono recati nella farmacia di turno più vicina e hanno acquistato i medicinali. Poi, li hanno consegnati a casa del bimbo. Mamma e papà non hanno potuto far altro che ringraziarli.