Non respirava più, aveva una cisti di 10 kg nelle ovaie

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Agosto 2015 10:42 | Ultimo aggiornamento: 29 Agosto 2015 11:07
Chioggia, arriva a pronto soccorso, non respira. Cisti 10 kg

Chioggia, arriva a pronto soccorso, non respira. Cisti 10 kg

VENEZIA – Quando è arrivata al pronto soccorso dell’ospedale di Chioggia non riusciva più a respirare. La colpa era di una cisti gigantesca, di 10 chili, che i medici dell’ospedale sono riusciti a estrarre dal corpo della donna, 65 anni, dopo un lungo e delicato intervento chirurgico.

L’intervento, per fortuna, è andato bene. E come raccontano al Gazzettino  il primario di Ginecologia Luca Bergamini, il ginecologo Giuseppe Manfredi che lo ha assistito e il primario di Anestesia Massimo Tedesco

“Siamo riusciti a salvarla in extremis  l’intervento è stato studiato nei minimi dettagli ed eseguito con la massima attenzione e preparazione con la paziente in decubito laterale. Dopo aver estratto la cisti ovarica abbiamo esplorato gli organi interni per assicurarci che tutto tornasse al proprio posto senza provocare un eccessivo stress alla signora già malata di diabete”.

Scrive invece il Messaggero:

La donna era arrivata in Pronto Soccorso con un grave problema respiratorio. Una Tac addominale aveva rilevato la presenza di una grossa massa che, prima di essere toccata, è stata “studiata” dai ginecologi dell’Ulss 14. La paziente è stata ricoverata prima in Rianimazione e poi in Ginecologia per sette giorni. Ora la signora è fuori pericolo ed è rientrata a casa.