Ciampino, il fratello lo sveglia preparando il caffè: lui lo accoltella e lo uccide

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Aprile 2020 19:34 | Ultimo aggiornamento: 5 Aprile 2020 19:34
Ciampino (Roma), il fratello lo sveglia preparando il caffè: lui lo accoltella e lo uccide

Ciampino, il fratello lo sveglia preparando il caffè: lui lo accoltella e lo uccide (Foto d’archivio Ansa)

ROMA – Accoltella e uccide il fratello, accusandolo di averlo svegliato perché faceva troppo chiasso mentre preparava il caffè. E’ successo davvero, in una casa di Ciampino (in provincia di Roma).

L’uomo, un 48enne, è stato arrestato dai carabinieri. La vittima aveva 56 anni. Sul posto i carabinieri della tenenza di Ciampino e della compagnia di Castel Gandolfo. Da chiarire motivi della lite. Tra le ipotesi che la discussione sia nata perché la vittima abbia fatto rumore facendo il caffè e abbia svegliato il fratello.

L’uomo sarebbe stato colpito un paio di volte con un coltello a serramanico. In casa anche la madre e l’altro fratello che hanno dato l’allarme.

Repubblica Roma dà maggiori informazioni, citando i carabinieri che sono intervenuti: Gli investigatori per tutta la mattinata hanno proceduto con i rilievi nell’appartamento del comune alle porte della capitale. “In passato eravamo già intervenuti per sedare alcune liti domestiche – spiegano – ma nulla di rilevante nè di grave”.

Stanno inoltre ricostruendo il passato della famiglia: i tre fratelli hanno sempre vissuto con la madre rimasta vedova diversi anni fa. “La famiglia ha attraversato momenti difficili in seguito alla morte del genitore” aggiungono i militari che hanno ascoltato a lungo anche il fratello che ha chiamato i soccorsi.

La mamma invece, sconvolta per quanto avvenuto, è stata accompagnata da una vicina di casa. Alla donna è stato riferito che il figlio aggredito è “in gravi condizioni in ospedale”: “Era troppo sconvolta per darle la notizia – concludono i carabinieri – stiamo aspettando che sia più lucida”. (Fonti: Ansa e Repubblica)