Ciampino, Alessandro Borrelli freddato a colpi di pistola per gelosia? Grave l’amico

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Maggio 2020 10:14 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2020 12:26
Ciampino, Alessandro Borrelli freddato a colpi di pistola per gelosia? Grave l'amico

Ciampino, Alessandro Borrelli freddato a colpi di pistola per gelosia? Grave l’amico

ROMA – Sarebbe stato ucciso per gelosia Alessandro Borrelli, 25 anni, freddato a colpi di pistola mercoledì sera nel suo appartamento a Ciampino, vicino Roma. 

Gravemente ferito l’amico, Stefano, che è stato trovato nel giardino condominiale in condizioni disperate, sta lottando per salvarsi in un letto d’ospedale a Tor Vergata. 

La sparatoria è avvenuta in una palazzina di via Cagliari. Un sospettato è stato fermato dai carabinieri ed è stato interrogato.

Si tratta di una guardia giurata, amico dei due e pare legato sentimentalmente alla vittima: tra le ipotesi una lite, forse per motivi passionali.

L’uomo è stato in seguito arrestato con le accuse di omicidio e tentato omicidio.

Nella sua casa i carabinieri hanno sequestrato una pistola Beretta a lui intestata, probabilmente utilizzata per il delitto, che verrà sottoposta ad accertamenti.

A quanto accertato finora sarebbero 9 i colpi d’arma da fuoco esplosi. Da una prima ricostruzione degli investigatori, l’arrestato e il ferito sarebbero andati insieme a casa dell’amico e poi, probabilmente in seguito a una lite, sarebbero stati esplosi i colpi. (

L’abitazione è stata passata al setaccio proprio per poter trovare elementi utili alle indagini. Ascoltati in queste ore anche condomini e eventuali altri testimoni che potrebbero aver visto qualcuno scappare dal palazzo.

Al vaglio anche telecamere di videosorveglianza della zona che potrebbero aver ripreso il responsabile mentre arrivava o si allontanava dall’edificio.

A pochi metri di distanza dal luogo degli spari a inizio aprile c’era stato un altro omicidio: un uomo ha accoltellato e ucciso il fratello perché aveva fatto rumore preparando il caffè e lo aveva svegliato. (Fonte: Ansa).