Ciampino, pilota Alitalia ha un infarto in aeroporto: salvato da due carabinieri

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Ottobre 2019 11:25 | Ultimo aggiornamento: 30 Ottobre 2019 11:25
Ciampino, pilota Alitalia ha un infarto in aeroporto: salvato da due carabinieri

L’aeroporto di Roma Ciampino (Foto Ansa)

CIAMPINO (ROMA) –  Momenti di paura all’aeroporto di Roma Ciampino lo scorso weekend. Un pilota romano di Alitalia, di 57 anni, è stato colto da un infarto mentre era in auto con la moglie, diretto proprio allo scalo. 

Appena avvertito il malore l’uomo è riuscito ad accostare l’auto prima di perdere i sensi. La moglie ha gridato e ha chiesto aiuto, e due carabinieri di pattuglia al vicino corpo di guardia sono accorsi. 

“Abbiamo visto l’appuntato Michele Gigante e il maresciallo Fabio Adinolfi praticare per circa 15-20 minuti, il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca, in attesa dell’ambulanza, che è arrivata dopo una estenuante e drammatica attesa”, ha raccontato un testimone.

Nel frattempo grazie all’intervento dei due militari, che erano stati addestrati a questo tipo di azioni da un corso Blsd (Basic Life Support – early Defibrillation) di primo intervento, l’uomo ha ripreso a respirare. A quel punto gli è stato attaccato il defibrillatore in uso al 118 e l’uomo è stato trasportato in ambulanza al vicino ospedale di Tor Vergata, dove è stato operato ed ora è in convalescenza, ricoverato in terapia intensiva. (Fonte: Il Messaggero)